Sunell Italia ha da poco concluso il Road Show Sunell Italia 2019 “Guardiamo Oltre!, con entusiastici riscontri da parte degli organizzatori, dei Distributori Partners e degli Installatori, System Integrators e Progettisti che vi hanno attivamente preso parte.
Partito da Genova il 20 settembre, il tour dopo essere sceso lungo lo Stivale (con i meetings presso DEOLA, TECNOSICURIT, EVOFORCE, ICENEXT, ANYTECH, CHECKPOINT, R. A., RAVI DISTRIBUZIONI, SUNELL CALABRIA) e facendo tappe anche in Sicilia (STRANO Catania, STRANO Palermo), è risalito (CO.IM.EL, ARGO ELETTRONICA, OMEGA), per far capolinea a Pero, Milano (CENTRO COMPONENTI).

S News, Media Partner del Tour, incontra alcuni dei protagonisti, a partire dal Direttore Commerciale Sunell Italia, Massimo Pagani, per proseguire poi con alcuni dei Distributori Partners: Ivo Donà, Omega (Verona); Luigi Cavalieri, Centro Componenti (Pero, Milano); Gianfranco Conti, Co.Im.El (Arezzo); Claudio Nigretti, Evoforce (Como); Claudio Zarroli, Any-Tech (Roma).

Massimo Pagani_Sunell Italia

MASSIMO PAGANI, DIRETTORE COMMERCIALE SUNELL ITALIA

Cosa porta Sunell ad essere riuscita in così pochi mesi a strutturare un rete distributiva sul territorio nazionale, caratterizzata da una forte voglia di crescere insieme, come una “vera squadra”, per citare il vostro Testimonial Totò Schillaci?
Se lo sono e se lo stanno chiedendo in effetti in tanti, visti i risultati di Sunell Italia che, dopo aver lanciato alla fine di Maggio la nuova realtà, ha iniziato ad operare a Giugno, ed a fine Luglio vantava già 15 Distributori Partners sul territorio nazionale.
Certamente la politica di attenzione alla filiera distributiva sia dal punto di vista delle marginalità che da quello della distribuzione territoriale, da parecchio tempo dimenticata dalla rete, ha riscosso un nuovo entusiasmo tra gli operatori.
Distributori selezionati, aree geografiche protette, politica di pricing uniforme, rendono indubbiamente il prodotto Sunell interessante, per il professionista che si vuole sentire tutelato e lavorare per un progetto di crescita futuro e non di sola vendita quotidiana.
La minuziosa attenzione verso la non presenza nella vendita online e su internet in generale, con un monitoraggio continuo e costante, a favore degli installatori che non devono trovarsi in difficoltà con l’utente finale, ma invece preservarsi una marginalità per garantire a quest’ultimo un supporto professionale consono ad un prodotto di sicurezza, è certamente un altro dei tanti apprezzamenti testimoniati.
Determinante poi il concetto di Squadra, di Team di voler e saper lavorare assieme per raggiungere tutti e meglio l’obiettivo condiviso. A tal proposito la scelta di avere come Testimonil Sunell Totò Schillaci è proprio in quest’ottica: una persona, prima che un giocatore ed un campione, che ha fatto del gioco di squadra la sua vita, e della sua passione la sua realizzazione. Totò è un testimonial, in questo senso, di e per tutti noi di Sunell Italia e della nostra Squadra di Distributori. Per questo, per il messaggio che porta, Totò è stato con noi a Sicurezza 2019 nel nostro stand Sunell Italia per condividere con tutti gli Installatori, i Distributori i System Integrators ed Operatori della Sicurezza che sono venuti a trovarci, la sua passione e la sua storia.

Quali altri aspetti distintivi caratterizzano l’azienda Sunell Italia e quindi il marchio Sunell?
Una Vision che rispecchia quella della casa madre, di proprietà privata della famiglia Wu, guidata dalla brillante Ann Wu e che da 22 anni segue una politica di prodotto e di vendita basata sul loro credo buddista dove l’uomo è al centro dell’universo e il rispetto per le persone e per il loro lavoro, la reputazione e la considerazione per il mercato e anche per i competitors, spesso viene prima del voler ottenere numeri sfrenati a tutti i costi.
Lo testimonia il lavoro dgli oltre 500 ingegneri in R&D con i 525 brevetti di prodotto dell’azienda, presente in 114 Paesi nel mondo e che resta uno dei principali fornitori della pubblica amministrazione in Cina.

Relativamente all’Italia, vantate già delle referenze significative?
Certo. In Italia, Sunell è installata presso istituzioni importanti quali Autostrade per l’Italia, Anas, Polizia di Stato, ATM Milano, Porto di Genova e qualche centinaio di comuni su territorio nazionale.
La nascita ad agosto di una Ricerca e Sviluppo in Italia dove vengono definite le linee guida e le caratteristiche dei nuovi prodotti da realizzare in Cina, diventa fondamentale nella strategia di avere prodotti realizzati in Cina ma con il cuore italiano, sempre più rispondenti alle nostre esigenze nazionali.

Il cloud, da subito voluto in Italia, sia per una gestione locale e riservata agli utenti nazionali, ma anche per soddisfare totalmente la GDPR Privacy italiana, è stato un punto fermo nella realizzazione del progetto.

E, in un mercato così inflazionato ed appiattito troppo spesso su politiche commerciali di prezzo, è la rete, alla quale tanta cura è stata e viene dedicata, la prima testimone del successo ottenuto, successo ed affermazione che crescono di giorno in giorno.


LA VOCE DI ALCUNI DISTRIBUTORI PARTNERS DELLA RETE SUNELL ITALIA

Ivo Dona (Omega)_Road Show 2019 Sunell Italia

IVO DONÀ, OMEGA (VERONA)

Perché la scelta di diventare Distributore Partner di Sunell Italia?
In un mercato così confuso dai players principali che hanno generato una situazione di disagio sia per i distributori che per gli installatori, la proposta di Sunell Italia di organizzare un team che lavorasse con una modalità completamente diversa, permettendo a chi come noi avesse intenzione di iniziare a creare qualcosa di solido per il futuro in un ambito protetto, è un progetto pienamente condivisibile e unico.


Luigi Cavalieri (Centro Componenti)_Road Show 2019 Sunell Italia

LUIGI CAVALIERI, CENTRO COMPONENTI (PERO, MILANO)

Come considera l’iniziativa del Road Show intrapresa in tutta Italia?
L’idea di incontrare quanti più installatori possibile in tutta Italia prima della fiera Sicurezza 2019 a Milano, per comunicare quanto Sunell Italia sta costruendo con la propria rete di distribuzione è stata sicuramente un’iniziativa interessante e, visti i contenuti e la risposta dei partecipanti, direi anche entusiasmante.


Gianfranco Conti (Co.Im.El)_Road Show 2019 Sunell Italia

GIANFRANCO CONTI, CO.IM.EL (AREZZO)

Quali i tre aspetti più interessanti che ha colto durante il Road Show?
Certamente gli argomenti presentati, dalla visione del settore sotto un nuovo punto di vista alle strategie di marketing vincenti.
Molto interessanti si sono rivelate le varie tecnologie illustrate, anche nei dettagli della programmazione e dell’utilizzo. Infine la presentazione in anteprima di alcuni nuovi prodotti, al momento non disponibili presso la concorrenza, ha contribuito a far nascere tra i partecipanti e anche tra noi distributori la certezza che questo progetto avrà un grande successo.


Claudio Nigretti (Evoforce)_Road Show 2019 Sunell Italia

CLAUDIO NIGRETTI, EVOFORCE (COMO)

Quali, a suo avviso, sono i punti di forza del progetto Sunell Italia?
Un progetto ambizioso, non un miraggio, fondato sulla serietà del metodo di distribuzione e sulla garanzia di un continuo sviluppo tecnologico dei  prodotti.
Non una distribuzione frenetica e fuori controllo, ma una rete di Partners Specializzati, collocati in aree e province strategiche e non sovrapposte per fornire il prodotto ed un professionale supporto tecnico locale.
Prezzi chiari ed unificati nell'interesse dell'installatore, nessuna pubblicazione di netti su Internet, ovvero Amazon, Ebay o Social Networks, ma solo informazioni tecniche per favorire la conoscenza di Sunell all'Utente finale.
Potrà sembrare banale, ma da questi semplici e chiari punti di partenza si può ancora sperare di avere una opportunità di essere Professionisti nella distribuzione di prodotti CCTV.


Claudio Zarroli (Any-Tech)_Road Show 2019 Sunell Italia

CLAUDIO ZARROLI, ANY-TECH (ROMA)

Cosa si aspetta a breve/medio termine da Sunell?
Sunell dovrà continuare a produrre nuove tecnologie, sulla base delle indicazioni e delle richieste provenienti dalla R&D di Sunell Italia per il mercato italiano, al fine di avere dei prodotti sempre più in linea con le necessità dei nostri installatori. In questo modo, oltre alla corretta impostazione commerciale, sarà sempre più un marchio appetibile per i nostri clienti, ormai stanchi di prodotti reperibili ovunque, spesso complicati e con poco supporto.

Aeroporti di Roma ha scelto Panda

L'Aeroporto Marconi di Bologna ha scelto Panda

IVECO ha scelto PANDA

La Protezione Civile Nazionale ha scelto Panda