Coronavirus e nuove tecnologie : dal super termometro al robot che disinfetta gli aerei

I nuovi strumenti possono venire incontro all'esigenza di controllo nei luoghi affollati, evitare code e disinfettare le superfici dai virus. Ecco le più innovative
di Giulia Cimpanelli

 
 
 

Il super termometro negli aeroporti italiani

Si chiama Body Temp SN-T5 ed è è già stato installato all’aeroporto di Roma Fiumicino. Si tratta di telecamere termiche di ultima generazione, che verranno usate in molti aeroporti italiani per contrastare il contagio da Coronavirus. Questa tecnologia è in grado di garantire un’effettiva verifica della temperatura corporea e quindi il riconoscimento automatico della persona ammalata, senza il rischio dell’intervento decisionale umano. La soluzione non opera sulla singola persona, ma rileva la temperatura su gruppi fino a 16 persone contemporaneamente evitando la formazione di code e imbuti. Gli individui segnalati vengono identificati sull’ipad dell’operatore con un colore diverso. La prima installazione aeroportuale è stata ultimata in questi giorni a Roma Fiumicino. Seguiranno Venezia, Firenze, Pisa, Bologna, Catania, Palermo, Verona, Trieste, Treviso, Brescia, Lamezia Terme, Napoli e altri aeroporti. La Body Temp rileva in modo non invasivo il volto di 16 persone ogni fotogramma grazie all’ottica standard con rilevamento facciale e, utilizzando una seconda telecamera termica, ne rileva la temperatura della fronte e la trasforma nella temperatura corporea, segnalando casi di febbre con una precisione pressoché assoluta (tolleranza inferiore a 0,3°C).

 

Link all'articolo :  http://corriereinnovazione.corriere.it/cards/coronavirus-nuove-tecnologie-super-termometro-robot-che-disinfetta-aerei/super-termometro-aeroporti-italiani_principale.shtml

Aeroporti di Roma ha scelto Panda

L'Aeroporto Marconi di Bologna ha scelto Panda

IVECO ha scelto PANDA

La Protezione Civile Nazionale ha scelto Panda